Black hat SEO

Le tecniche utilizzate generalmente infrangono le regole imposte dai motori di ricerca, non consentono una navigazione fluida e semplice e in modo poco etico visualizzano contenuti diversi a seconda se il sito venga visitato da uno spider o da un utente normale (n.b. lo spider è un programma automatico dei motori di ricerca che visita i siti e ne indicizza il contenuto).

Sono tecniche illegali?

No, nel senso che non si rischiano sanzioni amministrative o penali. Anzi, all'inizio erano tecniche legittime ed accettate dai motori di ricerca, ma l'abuso che se ne è fatto, con conseguente diminuzione della qualità dei risultati delle ricerche effettuate, ha fatto si che tali tecniche venissero osteggiate e dichiarate contrarie alle regole dei motori. Un sito scoperto a far uso di tali tecniche può essere penalizzato (la sua posizione nei risultati delle ricerche può crollare) o addirittura cancellato dagli indici (e quindi non più trovabile su motori stessi).

E perchè si usano?

Perchè possono dare dei benefici di posizionamento a breve termine. Di contro però c'è la quasi matematica scoperta dell'uso di tali tecniche da parte dei motori, e conseguente penalizzazione. Dalla quale non è immediato risollevarsi.

White hat SEO

Info Azienda

Officina del Web di Bruno Marracino

Via della Mendola 148
00135 Roma
P.I. 10194881008

Supporto

Per informazioni ed assistenza, contattateci ai seguenti recapiti:

Cel. +39 328 6195060
mail: info@officinadelweb.com